Treccia di pan brioche

Questa Treccia di pan brioche è una delle cose più buone che abbia mai  mangiato, e cucinato. La ricetta è molto semplice, basta solo avere pazienza per il tempo di lievitazione. Io ho usato la nuova macchina del pane con il programma impasto e lievitazione, e poi ho fatto fare la seconda lievitazione nel forno a 30 gradi spento , con luce accesa. Non è davvero un pan brioche, in realtà è una specie di brioche gigante. Mangiata tiepida, è talmente soffice e profumata che si rischia lo svenimento. Provatela…e buona merenda a tutti!

Treccia di pan brioche
Stampa la ricetta Pin

Treccia di pan brioche

PortataDessert
CucinaItaliana
Cottura 25 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 4

Ingredienti

  • 80 ml latte tiepido
  • 40 g burro fuso non caldo
  • 2 uova sbattute
  • 50 g zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 150 g farina 00
  • 150 g farina manitoba
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato

Preparazione

  • Se avete la macchina del pane vi consiglio di usare quella, con il programma impasto e lievitazione. Se non la avete, potete tranquillamente usare una planetaria, o impastare a mano. Richiede più tempo, ma non è complicato.
  • Inserite nel cestello della MDP gli ingredienti nell'ordine in cui li ho riportati e fate partire il programma. Si deve ottenere un impasto sodo ed elastico. Se fate a mano, dovete armarvi di olio di gomito ed impastare per almeno 15 minuti.
  • Lasciate che la macchina impasti e faccia lievitare il composto. In genere, il tempo di lievitazione è 1 ora...io lascio lievitare ancora 15 minuti alla fine del programma. Bisogna che la pasta raddoppi di volume. Se fate a mano, mettete la palla di impasto in una ciotola imburrata, coprite con pellicola e mettet in forno caldo a 30 gradi, ma spento e con luce accesa, per 1 ora e 15 minuti o finchè il volume non sia più che raddoppiato.
  • Estraete la pasta lievitata dal cestello, e datele una piega. mi spiego meglio...stendete la pasta con le mani, alla meglio, e arrotolatela dal lato lungo, formando una specie di baguette.
  • Dividete ora la pasta in tre parti uguali e date ad ogniuna la forma di un cilindro, lungo circa 40 cm, ma la cosa importante è che abbiano tutti e tre la stessa lunghezza.
  • Unite i tre cordoni di pasta ad una estemità ed intrecciateli piuttosto strettamente, fissando le estremità finali insieme.
  • Ora ponete la treccia sulla placca del forno, coperta di carta forno, copritela con un po' di pellicola e mettetela a lievitare nel forno spento ma tiepido, circa a 30 gradi, con la luce accesa, per 30 - 40 minuti. La trecia cresce parecchio, quasi raddoppia.
  • Quando è finito il tempo, spennellate coj un uovo sbattuto insieme a 2 cucchiaini di acqua, poi cospargete moderatamente di zucchero e infornate a 180 gradi per 25 - 30 minuti, o fino a quando non vi sembri ben cotta e molto dorata.
  • Lasciate raffreddare nel forno spento con sportelloa perto, poi estraete emangiate tiepida.

 

Iscriviti alla Newsletter di

Cucina con Benedetta

Invalid email address

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.