Risotto ai fiori di zucca con fiori di zucca pastellati

Il Risotto ai fiori di zucca con fiori di zucca pastellati è davvero delizioso. Per molto tempo ho pensato che i fiori di zucca si potessero mangiare solo se pastellati, ripieni e fritti, ma da quando ho provato a farne un risotto ho cambiato idea! Il Risotto ai fiori di zucca con fiori di zucca pastellati nasce dalla voglia di contrastare il sapore dolce e delicato del risotto con il salato e la croccantezza dei fiori pastellati. Abbastanza ovviamente, potete fare il risotto senza accompagnarlo con i fiori pastellati…è davvero un sapore dolce e primaverile, vi piacerà.

Risotto ai fiori di zucca con fiori di zucca pastellati

Risotto ai fiori di zucca con fiori di zucca fritti

0 da 0 voti
Preparazione 20 min
Cottura 25 min
Tempo totale 45 min
Portata Primi
Cucina Italiana
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 24 fiori di zucchina o di zucca
  • 1 cipollotto fresco
  • 400 g riso vialone nano
  • Brodo vegetale q.b.
  • 2 cucchiai di olio e.v.o.
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Acqua e farina per la pastella q.b.
  • Olio di semi di mais per friggere q.b.

Preparazione
 

  • Prima di tutto cominciate a pulire i fiori di zucca, che non devono mai essere lavati, ma puliti con un pezzo di carta da cucina, con attenzione per non romperli.
  • Dato che in questo caso non dobbiamo riempirli, eliminiamo tagliando con un coltello la parte del gambo, tagliando via le foglioline e tutto il pistillo, che uscirà facilmente.
  • Ora selezionate gli 8 fiori che vi sembrano più freschi e belli e metteteli da parte, mentre tagliate a striscioline sottili i rimanenti fiori di zucca.
  • Affettate sottilmente il cipollotto, la parte bianca, e mettetelo a soffriggere con poco olio nella pentola, abbastanza capiente, nella quale farete il risotto.
  • Appena il cipollotto ha soffritto un paio di minuti, bagnatelo con poco brodo in modo che si appassisca senza bruciarsi. Quando il brodo si è asciugato, aggiungete le striscioline di fiori di zucca, alzate il fuoco e fate rosolare alcuni minuti.
  • Salate leggermente e aggiungete ancora un mestolo di brodo, abbassate la fiamma, coprite e lasciate cuocere 5 minuti.
  • Nel frattempo dedicatevi ai fiori di zucca pastellati, preparando una semplicissima pastella di acqua e farina. Non deve assolutamente essere densa o collosa, deve piuttosto avere la consistenza del latte…moltiplicata per due! Insomma, liquida ma non troppo, controllate che veli il dorso di un cucchiaio .
  • In un pentolino dai bordi alti versate una buona quantità di olio . Scaldatelo bene, controllate che sia abbastanza caldo buttandovi dentro una goccia di pastella , che dovrà friggere e solidificarsi.
  • Immergete con delicatezza i fiori di zucca, uno a uno, nella pastella e lasciate colare via la pastella in eccesso, poi friggeteli pochi alla volta fino a doratura.
  • Poneteli su carta assorbente e teneteli in caldo finchè non sarà pronto il risotto. Ricordatevi di salare i fiori croccanti solo all’ultimo momento, prima di servirli con il risotto, o si ammosceranno!
  • A questo punto cominciate a cuocere il riso, alzando la fiamma e lasciandolo tostare per un paio di minuti, poi sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare a fiamma alta, poi cominciate la cottura aggiungendo il brodo mano a mano che il risotto si asciuga.
  • Portate il riso al tipo di cottura desiderata, a me piace ben cotto quindi lo cucino una ventina di minuti buoni.
  • Spegnete il fuoco, aggiungete il burro e il parmigiano e mantecate mescolando vigorosamente . Lasciate riposare il risotto ai fiori di zucca qualche minuto prima di servirlo accompagnato dai fiori di zucca croccanti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Se la ricetta ti è piaciuta, dai un voto!




Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.