Pandorini velocissimi

La ricetta dei pandorini velocissimi , che non richiedono lievitazione e sono pronti in pochi minuti, l’ho trovata tra le mie note di qualche tempo fa. Credo di averla vista in TV, ma giuro che non ricordo dove o quando. Ho deciso quindi di provarla, dato che ho un bellissimo stampo per pandorini in silicone, e devo dire che il risultato è entusiasmante.

I pandorini velocissimi hanno solo la forma e il profumo del pandoro classico, in realtà sono delle tortine, ma talmente soffici e profumate che fanno gola a chiunque.

Pandorini velocissimi

Pandorini velocissimi

Pandorini velocissimi

0 da 0 voti
Preparazione 15 min
Cottura 25 min
Tempo totale 40 min
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 16 pandorini

Ingredienti
  

  • 150 gr Burro
  • 300 gr Zucchero
  • 6 Uova
  • 4 Albumi
  • 240 gr Farina 00
  • 160 gr Fecola Di Patate
  • 120 ml Latte
  • 2 bustine Vanillina
  • 1 pizzico di scorza grattugiata di limone
  • 1 bustina e ½ di Lievito Per Dolci
  • 1 pizzico Bicarbonato Di Sodio

Preparazione
 

  • Nella ciotola della planetaria montate a crema , con la frusta, il burro morbido con lo zucchero.
  • Incorporate, una alla volta, le uova intere .
  • Aggiungete la scorza di limone.
  • Setacciate la farina con la fecola,la vanillina, il lievito e il bicarbonato.
  • Inserite nel composto le polveri, facendole amalgamare bene.
  • Montate a neve fermissima i 4 albumi e, molto delicatamente mescolando dal basso verso l'alto, uniteli al composto.
  • Versate il composto negli appositi stampini in silicone, riempiendoli per 2/3.
  • Infornare i pandorini velocissimi a 180°, forno statico, per circa 20-25 minuti.
  • Una volta estratti dal forno, lasciateli raffreddare prima di sformarli.
  • Servite i vostri pandorini velocissimi con abbondante zucchero a velo.

 

3 Commenti

  1. Cara Benedetta! Grazie per condividere queste ricette fatte con il cuore:)
    Volevo chiederti i tempi di conservazione e il modo migliore per conservarli.
    Grazie!

    • Cara Paola, secondo me il modo migliore di conservare i dolci di piccole dimensioni è in scatole di latta ben chiuse, come si faceva una volta. Restano morbidi e fragranti per vari giorni. In mancanza di scatole, anche un sacchetto per alimenti va bene, ma l’umidità rischia di rovinare ipandorini più velocemente. Grazie per i complimenti, sono felice che le mie semplici ricette ti piacciano!

LASCIA UN COMMENTO

Se la ricetta ti è piaciuta, dai un voto!




Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.