Marmellata di limoni

La marmellata di limoni è un ricordo splendido della mia infanzia. A quel tempo il mio papà andava e tornava dalla Sicilia molto spesso, in genere carico di meraviglie gastronomiche come splendide casse di enormi e profumatissimi agrumi appena colti. Non ho mai più visto limoni come quelli, giganteschi e dal profumo inebriante. Non volendo sprecarli, io e la mamma abbiamo deciso di provare a realizzare la marmellata di limoni, seguendo almeno in parte la famosa ricetta del Manuale di Nonna Papera. Il risultato è stato strepitoso e da allora abbiamo preparato la marmellata di limoni ogni volta che ci era possibile. Ancora oggi, che non ho più gli agrumi freschi del giardino, preparo questa marmellata che è perfetta per fare una crostata golosissima e molte altre ricette sfiziose, e ogni volta che apro un vasetto respiro…profumo di infanzia.

Marmellata di limoni
Stampa la ricetta Pin

Marmellata di limoni

Portatasalse sughi conserve
CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 Kg di limoni bio con buccia edibile e non trattata
  • 1 kg di zucchero

Preparazione

  • Mettete a bagno i limoni per 24 ore in due litri di acqua fredda.
  • Il giorno dopo, fateli bollire 20 minuti tuffandoli in 2 litri di acqua bollente.
  • Scolate i limoni e rimetteteli a bagno in acqua freddaper 24 ore.
  • A questo punto scolate i limoni, tagliateli a fettine sottili e cercate di eliminare i semi quanto più possibile.
  • Cuocete i limoni in una pentola con lo zucchero finchè raggiungono la consistenza classica della marmellata.
  • Frullate con un mixer ad immersione e rimettete sul fuoco. Riprovate la consistenza mettendo una goccia di marmellata di limoni su un piattino e inclinandolo. Se la goccia si muove poco o per nulla, la marmellata di limoni è pronta.
  • Trasferite la marmellata ancora bollente nei vasetti ben puliti e sterilizzati riempiendoli quasi fino all’orlo, poi chiudete con i coperchi e capovolgete.
  • Lasciate raffreddare completamente i vasetti capovolti e coperti con un canovaccio . In questo modo si creerà il vuoto e la marmellata si conserverà molto a lungo.

Iscriviti alla Newsletter di

Cucina con Benedetta

Invalid email address

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.