Tiramisù semifreddo alla frutta

Il tiramisù semifreddo alla frutta mi ha fatto vincere un premio ad una gara di cucina tanti anni fa, e la verità è che fu un caso. Avevo preparato il tiramisù alla frutta ma fu riposto per errore nel freezer e dimenticato lì fino a dieci minuti prima di servirlo. Fu un trionfo! Il fatto è che la frutta ben fredda all’interno contrasta con la crema esterna in modo molto gradevole, e il freddo diminuisce la sensazione di dolce che in genere il tiramisù classico trasmette.

Due cose sono molto importanti per il tiramisù semifreddo alla frutta: che la frutta sia ben scolata dal liquido e che i pavesini siano appena appena inumiditi, non inzuppati.

Se non avete i pavesini potete usare i savoiardi, ma secondo me il risultato non è altrettanto buono.

Vale assolutamente la pena di provarlo, ogni volta che lo preparo ricevo tantissimi complimenti.

Tiramisù semifreddo alla frutta
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Porzioni: 8
Ingredienti
  • 6 confezioni di Pavesini, a seconda delle dimensioni della pirofila
Per la macedonia:
  • 2 banane piccole
  • 1 pera piccola
  • 2 nocipesche
  • 3 albicocche
  • 1 cestino di fragole
  • 1 fetta di melone
  • Il succo di 1 lime
  • 1bicchiere succo di frutta alla pesca
  • 2 cucchiai di zucchero
Per la crema al mascarpone:
  • 600 g di mascarpone
  • 4 uova
  • 8 cucchiai di zucchero
Procedimento
  1. Prima di tutto preparate la macedonia con la frutta tagliata a pezzettini molto piccoli. Bagnate la frutta con il succo del lime e il succo alla pesca aggiungete lo zucchero, mescolate accuratamente e riponete in frigorifero un'ora.
  2. Quando la macedonia si sarà ben raffreddata ed amalgamata, separate con l’aiuto di un colino o un setaccio la frutta dal succo e poneteli in due ciotole separate.
  3. Preparate ora la crema al mascarpone in questo modo: mettete i quattro tuorli e lo zucchero in una planetaria o uno sbattitore elettrico e fate montare fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso. Il segreto sta proprio in questa prima fase nella quale lo zucchero deve sciogliersi completamente. Ci vorranno almeno 5 minuti alla massima velocità.
  4. Aggiungete ora il mascarpone e montate ancora un minuto circa.
  5. In una ciotola a parte montate le chiare a neve fermissima. Unite le chiare al composto di mascarpone mescolando cautamente con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto fino ad amalgamare i due composti, senza smontarli.
  6. Nella pirofila disponete uno strato di pavesini leggermente bagnati con il succo della macedonia, poi distribuitevi sopra un terzo circa della crema al mascarpone
  7. Disponete ora la frutta ben sgocciolata sopra alla crema in modo uniforme, pressatela leggermente e create un altro strato di pavesini imbevuti di succo.
  8. Create un ultimo strato con la rimanente crema al mascarpone, livellandola bene.
  9. Coprite la pirofila con pellicola trasparente e mettete il tiramisù semifreddo alla frutta in freezer fino al mezz’ ora prima di servirlo, ma in ogni caso almeno 3 ore.
  10. Quando lo estraete dal freezer, finchè è ancora molto duro, decorate la superficie del tiramisù semifreddo alla frutta con frutta fresca a piacere, poi lasciatelo ammorbidire fino al momento di servirlo. Deve risultare cremoso all’esterno ma ancora ben ghiacciato all’interno.

 

  •  
    25
    Shares
  •  
  •  
  • 22
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Commenti

  1. tutto bellissimo da vedere, sicuramente anche da gustare. Si può sostituire mascarpone con ? Sono in Africa, e non si trova qui. Grazie
    apprezzo molto le tue ricette così bene spiegate. Anche i trucchi che funzionano ! Lo dico e scrivo alle mie amiche. Grazie carissima Benedetta ! Anny

    • Ciao Anny, grazie per i complimenti, sono felice che le mie ricette ti piacciano! Difficile sostituire il mascarpone, ci vorrebbe un formaggio dalla consistenza simile….. lo trovi lì il Philadelphia o un qualsiasi cream cheese? Fammi sapere.
      Un abbraccio
      Benedetta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Valuta questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.