Risotto carletti e bruscandoli

Il Risotto carletti e bruscandoli è un cremoso e delizioso risotto primaverile, che combina il forte sapore delle erbe leggermente amare alla morbidezza e leggerezza della robiola, che useremo per mantecare il risotto.

I carletti, o Silene e i bruscandoli sono erbe spontanee che si trovano facilmente qui nel Veneto, e in quasi tutta Italia. Si possono raccogliere nel periodo primaverile, approfittandone per fare una bella passeggiata sugli argini o in campagna.

Sono comunque facilmente reperibili anche dai fruttivendoli o nei supermercati.

Sia i carletti che i bruscandoli presentano una parte edibile più tenera, che useremo nel risotto, e una parte di scarto più dura che utilizzeremo per insaporire il brodo, che poi ci servirà per cuocere il Risotto carletti e bruscandoli.

Risotto carletti e bruscandoli
Preparazione: 
Cottura: 
Tempo totale: 
Ingredienti
  • 300 g circa di riso Carnaroli
  • 2 mazzetti di bruscandoli
  • 2 mazzetti di carletti o Silene
  • 1 cipollotto fresco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 1 l circa di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di robiola fresca
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
Procedimento
  1. Cominciate a preparare la base del Risotto carletti e bruscandoli pulendo le erbe. Dai bruscandoli prelevate le sommità tenere, con le due fogliette, e le eventuali altre foglie presenti sul gambo. Tenete i gambi da parte e passate ai carletti. Utilizzate la parte della foglia ed eliminate la parte finale con il gambo, che aggiungerete ai gambi dei bruscandoli.
  2. Preparate un buon brodo vegetale, magari usando il dado vegetale fatto in casa, e quando bolle aggiungetevi i gambi delle erbe che avevate tenuto da parte. Lasciate bollire a fiamma bassa fino al momento di utilizzare il brodo.
  3. Tritate grossolanamente i carletti e i bruscandoli, e metteteli a rosolare con il cipollotto affettato sottilmente in una capiente casseruola con l’olio e il burro.
  4. Dopo un paio di minuti, bagnate questo fondo di erbe con un mestolo di brodo, abbassate il fuoco e lasciate cuocere pochi minuti, finchè il liquido non si sarà consumato.
  5. Filtrate il brodo e rimettetelo sul fuoco, quindi versate il riso nella casseruola con le erbe.
  6. Lasciate tostare il riso, dopo averlo velocemente mescolato, per circa tre minuti a fiamma bassa, mescolando solo se necessario.
  7. Sfumate ora con il vino bianco, alzando la fiamma, e quando quest’ultimo sarà evaporato completamente iniziate la cottura del risotto aggiungendo brodo bollente mano a mano che si asciuga, fino a cottura del riso. Il grado di cottura è una questione di gusti, io amo il riso ben cotto quindi in genere lo faccio cuocere per circa 20 minuti.
  8. E’ arrivato il momento di mantecare il nostro Risotto carletti e bruscandoli. Aggiungete la robiuola, fatela sciogliere e spegnete il fuoco. Aggiungete il parmigiano e mantecate mescolando vigorosamente.
  9. Lasciate riposare il risotto per qualche minuto prima di servirlo.

 

  •  
    10
    Shares
  •  
  •  
  • 9
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Valuta questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.