ragù alla benny

Il ragù di carne è uno dei sughi più noti e utilizzati nel mondo.

Ne esistono tante di quelle versioni che , sinceramente , non saprei dire quale sia la versione originale .

Il ragù alla bolognese , al quale mi ispiro liberamente io , prevede molto pomodoro e poche spezie, ma io lo ho variato un pochino , introducendo un pizzico di sapore di montagna…. Dalle mie ricette traspare bene il mio amore per la montagna , vero ?

Il ragù , di qualsiasi tipo , richiede una cottura lenta e a fuoco molto molto basso. Per questo motivo, per ovvie ragioni di tempo, in una famiglia super attiva come la mia non sempre lo si può preparare al momento , quindi io lo congelo…. Si può congelare il ragù in vasetti di varie dimensioni, ad esempio da due o più porzioni, oppure in praticissime miniporzioni, adatte anche a una singola pasta da bambino, mettendo il ragù nelle vaschette per il ghiaccio, coprendole poi con una pellicola da cucina. Una volta congelato, estraggo i cubetti di ragù dalla vaschetta e li metto in sacchettini da freezer . Quando servono , basta estrarre dal sacchetto la dose desiderata e scaldarla, in pentolino o al microonde. Facile , no ?

Ecco qui la ricetta del mio ragù , provare per credere….

Ragù alla Benny
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Porzioni: 8
Ingredienti
  • macinato di manzo - 500 g
  • cipolla - 1 grande
  • olio di semi - 1 bicchiere
  • burro - 150 g
  • passata di pomodoro - 3 bicchieri
  • sale - un cucchiaino
  • pepe - q b
  • cannella - mezzo cucchiaino
  • chiodi di garofano - 2
  • vino rosso - 1 bicchiere
Procedimento
  1. Tritate finemente la cipolla e mettetela in una pentola capiente con l' olio di semi e il burro.
  2. Fate rosolare a perfezione la cipolla, deve appassire completamente senxa bruciacchiarsi, quindi a fuoco basso e mescolando.
  3. Aggiungete la carne macinata. Io preferisco il macinato di manzo , che deve essere freschissimo, macinato in giornata, se no sa subito un odore pessimo .
  4. Fate rosolare la carne a lungo, deve diventare grigia e deve "scricchiolare" quando la si mescola. E' molto importante, se la cucinate poco il ragù non avrà il sapore e la consistenza giusti.
  5. A questo punto bagnate con il vino rosso, va bene qualsiasi vino purchè non sia dolce. Se proprio non avete il rosso, usate il bianco, ma ... non è la stessa cosa !
  6. Fate evaporare il vino a fiamma sostenuta.
  7. Aggiungete il pomodoro. Io vi consiglio di usare una conserva di pomodoro come la faccio io, ovvero passata di pomodori freschi, ma se volete usare quella comprata, almeno cercatene una di ottima qualità che non abbia pezzi, quindi NO pelati.
  8. Quando riprende il bollore, aggiungete al ragù il sale, il pepe, la cannella e i chiodi di garofano.
  9. A questo punto,la pentola e lasciate cuocere a fiamma bassissima per almeno 1 ora, mescolando di tanto in tanto.
  10. Buon appetito...

 

Iscriviti alla Newsletter diCucina con Benedetta

Invalid email address

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Valuta questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.