Millefoglie alla crema

Millefoglie alla crema

Il millefoglie alla crema è uno dei dolci più amati da mio marito Marco, quindi quest’anno ho deciso di prepararlo per il suo compleanno. Ci sono molte ricette, alcune prevedono crema pasticcera, altre crema chantilly. Io ovviamente ho voluto strafare e ho realizzato un millefoglie alla crema diplomatica, ovvero uno squisito e soffice mix di entrambe le creme, conosciuta anche come chantilly all’italiana.

Vi assicuro che, a parte le imperfezioni della sfoglia, che ho lasciato perché mi piace l’effetto “fatto in casa”, il millefoglie alla crema che ho realizzato aveva poco da invidiare a quelli blasonati da pasticceria. Croccante e cremoso, una vera delizia.

Non è per niente difficile da realizzare, provatelo e stupite i vostri ospiti con un dolce a costo bassissimo e di effetto garantito!

Millefoglie alla crema

Millefoglie alla crema
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Porzioni: 8
Ingredienti
  • 3 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 3 cucchiai Zucchero a velo
  • 4 tuorli
  • 500 ml di latte
  • 4 cucchiai abbondanti di zucchero
  • 4 cucchiai abbondanti di farina
  • 2 bustine di vanillina
  • 400 ml di panna fresca
  • 40 g di zucchero a velo
  • Zucchero a velo per decorare
Procedimento
  1. Srotolate una ad una le sfoglie, cospargetele con un cucchiaio di zucchero a velo e massaggiate l’ho sulla superficie della sfoglia fino a farlo assorbire bene. Punzecchiate poi le sfoglie con i rebbi di una forchetta per ottenere una lievitazione uniforme.
  2. Cuocete poi le tre sfoglie in forno statico a 200° per circa 20 minuti, sulla loro carta forno
  3. Estraete le sfoglie dal forno, quando saranno ben dorate e leggermente caramellate, e lasciatele raffreddare
  4. Passiamo ora alla preparazione della crema: innanzitutto occupiamoci della crema pasticciera.
  5. Nella ciotola della planetaria mettete i quattro tuorli, lo zucchero, la farina, la vanillina e mescolate il tutto con il gancio a frusta per circa un minuto, a velocità medio bassa
  6. Mantenendo la planetaria in movimento, aggiungete a filo il mezzo litro di latte.
  7. Quando la preparazione liquida sarà ben omogenea, trasferitele in una pentola che metterete su fuoco medio.
  8. Mescolate continuamente fino a portare la crema a bollore. A questo punto abbassate il fuoco, mantenete la crema a bollore basso per due o tre minuti, quindi spegnete il fuoco e trasferite la crema in un recipiente basso e largo, lasciandola raffreddare, magari coperta con pellicola per alimenti direttamente a contatto con la superficie della crema. Mettete il recipiente in frigo
  9. Passiamo ora alla crema chantilly: nella ciotola della planetaria mettete la panna fresca E montate la con il gancio a frusta fino a che non sarà quasi pronta.
  10. Aggiungete lo zucchero a velo e continuate a montare fino ad ottenere una crema soffice ma solida.
  11. Quando la crema pasticciera sarà ben fredda, unite la alla crema chantilly con l’aiuto di una frusta, mescolando bene in modo da ottenere una crema morbida e uniforme. Riponetele in frigorifero ancora per qualche minuto.
  12. È giunto il momento di montare il nostro millefoglie alla crema: prendete il primo strato di sfoglia e cospargetelo con la metà della crema ottenuta, adagiate poi il secondo strato di sfoglia e ripetete l’operazione con l’altra metà della crema.
  13. Prendete ora il terzo strato di sfoglia, capovolgetelo in modo che lo strato zuccherato stia per sotto, e coprite bene il tutto.
  14. Riponete il millefoglie alla crema in frigorifero fino a pochi minuti prima di servirlo.
  15. Estraete il millefoglie alla crema dal frigorifero, spolverizzatelo generosamente con zucchero a velo e, se volete, decoratelo con un po’ di cacao in polvere come ho fatto io.
  16. Servite immediatamente.

 

  •  
    93
    Shares
  •  
  •  
  • 57
  • 24
  • 12
  •  
  •  

2 Commenti

  1. Grazie per questa ricetta.
    Vorrei chiedere con quanto anticipo si può farcire la sfoglia per evitare che perda croccantezza a contatto con la crema.
    Grazie

    • Ciao Carla, secondo me l’ideale è farcire le sfoglie 2 o 3 ore prima di servire il millefoglie, e conservare in frigorifero fino a 10 minuti prima di portarlo in tavola. Rimane abbastanza croccante comunque per circa 12 ore, dopo le quali la parte centrale diventa meno croccante…a dirti la verità lo trovo squisito anche così! Ricorda però che questo dolce va consumato entro un paio di giorni, tre al massimo, e conservato in frigorifero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Valuta questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.