Crema pasticcera velocissima

Crema pasticcera velocissima

Chiamare crema pasticciera velocissima questa preparazione è un tantino azzardato, me ne rendo conto. In realtà è una ricetta molto vecchia che proviene dalla mia famiglia, non so da chi sia stata inventata. È una via di mezzo tra una crema pasticciera e un budino, ma il risultato è talmente splendido e goloso che può servire sia da budino che da crema pasticciera per arricchire qualsiasi tipo di dolce. Ha il vantaggio che è davvero velocissima da preparare e molto molto semplice, oltre al fatto che è estremamente economica, non si utilizzano tutte le uova, anzi  i tuorli che si utilizzano per la crema pasticciera classica.
Come in tutte le ricette che passano di generazione in generazione qui non troverete indicazioni precise di quantità se non l’indicazione che per ogni uovo serve mezzo litro di latte. Il resto degli ingredienti semplicemente moltiplicateli. Io la adoro, la preparo spesso anche nella sua versione al cioccolato che pubblicherò presto. Vediamo come si fa.

Crema pasticcera velocissima
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Porzioni: 2
Ingredienti
  • 1 uovo
  • ½ litro di latte intero
  • 2 cucchiai colmi di farina 00
  • 4 cucchiai di zucchero
  • La scorza grattugiata di mezzo limone
Procedimento
  1. In un pentolino, nel quale prepareremo la crema, rompete l’uovbo. Aggiungete lo zucchero e la scorza del limone e cominciate a mescolare fortemente con una frusta a mano. Molto importante è che sia una frusta a mano!
  2. Quando l'uovo e lo zucchero si sono ben sciolti, aggiungete la farina. Continuate a mescolare molto bene e aggiungete a filo il latte.
  3. Quando il composto sarà bello liquido e senza grumi, mettetelo sul fuoco. Mantenete il fuoco lieve, portate a bollore e dopo il bollore lasciate andare finchè non comincia ad addensarsi.
  4. Cuocete mescolando sempre ancora per un minuto circa e poi spegnete.
  5. La vostra crema pasticciera velocissima o budino che dir si voglia è pronta!
  6. Se volete mangiarla come budino mettetela in coppette individuali, coprite ogni coppetta con pellicola per alimenti possibilmente a contatto diretto con la crema per evitare la formazione della “pelle”, e mettete in frigorifero per un paio d'ore.
  7. Se invece volete utilizzarla per guarnire o arricchire un dolce, potete usarla esattamente così com'è.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Valuta questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.